GE: DELLA ROBBIA - DIECI ANNI DI STUDI 
 ELENCO COMPLETO 

DATA: 15-07-2011

SEZIONE DI GENOVA
Presentazione del volume "Della Robbia 10 anni di studi" pubblicato dalla casa editrice SAGEP. Una delle avventure artistiche più significative del Rinascimento italiano è quella dei Della Robbia, scultori fiorentini che riscoprirono la terracotta invetriata e la portarono ad altissimi livelli artistici.Grazie a una sinergia tra Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Centre de Recherche et Restauration des Musées de France, Département des Sculptures del Museo del Louvre, Ministère de la culture et de la communication del Governo francese e CNRS (Centre national de la recherche scientifique), il volume sintetizza gli studi scientifici di questo decennio sull'opera robbiana.Dieci anni di ricerche che hanno riunito specialisti italiani e francesi ma anche americani e tedeschi: conservatori di importanti musei (ad esempio il Louvre e il Bargello), storici dell'arte, restauratori, fisici, chimici, specialisti dei materiali. Le tecniche più moderne di investigazione, parallelamente a quelle ormai consolidate e "classiche", hanno ottenuto una serie di risultati sorprendenti e inediti.


 SITO COLLEGATO 
http://www.sagep.it/

 EVENTI RECENTI 
18-06-2019: Visita n. 10 ufficiali e sottufficiali della Scuola Interforze per la Difesa NBC
17-06-2019: Corsi di alta formazione (stage)
17-06-2019: Visita delegazione imprenditori e manager Cinesi
16-06-2019: The 10th European Summer School on Experimental Nuclear Astrophysics
14-06-2019: EVENTO FINALE DI LAB2GO: un modo per fare rete Scuola-Università e Ricerca - Lavoro
12-06-2019: Lepton Flavor Violation in Partial Compositeness - Luca Vecchi
10-06-2019: Summer School 2019
10-06-2019: Alternanza scuola-lavoro
08-06-2019: Stelle per tutti. Giornata nazionale della divulgazione inclusiva
07-06-2019: Occhi sulla Luna

[Back]

 

 

 

Istituto Nazionale di Fisica Nucleare - Piazza dei Caprettari, 70 - 00186 Roma
tel. +39 066840031 - fax +39 0668307924 - email: presidenza@presid.infn.it

F.M. F.E.