RM1: UTILIZZO DI UN RIVELATORE DI PARTICELLE PER LO STUDIO DEI RAGGI COSMICI 
 ELENCO COMPLETO 

DATA: 25-05-2017

SEZIONE DI ROMA I
Obiettivi dell'iniziativa = Conoscere l'origine e l'evoluzione dell'Universo, gli elementi e i corpi celesti,come si Ŕ arrivati a scoprire la sua natura,le teorie che lo regolano. I raggi cosmici. Capire le basi del coding e della progettazione di dispositivi meccatronici per applicazioni scientifiche. Breve descrizione = Tramite il rivelatore ArduSiPM si sperimenta con gli alunni di scuola,in modo moderno ed efficace,come si possa rilevare la presenza di particelle ionizzanti, al fine di suscitare la curiositÓ verso la ricerca scientifica moderna . A cura di Valerio Bocci


 SITO COLLEGATO 

 EVENTI RECENTI 
12-12-2019: The charm and beauty of the Little Bang
12-12-2019: Circuit complexity and 2D bosonisation - Dongsheng Ge
12-12-2019: M. Tobar - Precision low energy experiments to test fundamental physics and search for dark matter
12-12-2019: MisuraCC3M@LNL: materiali superconduttivi
11-12-2019: Multiplicity and energy dependence of light charged particle production in ALICE at the LHC
11-12-2019: Double-Logarithmic contribution to Pomeron and application to the photon-photon scattering - Boris Ermolaev
10-12-2019: Dai spazio al tempo
10-12-2019: Machine Learning in High Energy Physics - Tommaso Boccali
10-12-2019: New Space Economy - European Expoforum
09-12-2019: Visita ai laboratori della Sezione INFN di Trieste da parte di studenti del Liceo Scientifico dell' IIS Cattaneo-Dall'Aglio di Castelnovo ne' Monti (RE)

[Back]

 

 

 

Istituto Nazionale di Fisica Nucleare - Piazza dei Caprettari, 70 - 00186 Roma
tel. +39 066840031 - fax +39 0668307924 - email: presidenza@presid.infn.it

F.M. F.E.