GE: KM3NET: LA NUOVA GENERAZIONE DI RIVELATORI SOTTOMARINI DI NEUTRINI 
 ELENCO COMPLETO 

DATA: 22-11-2017

SEZIONE DI GENOVA
Vladimir Kulikovskiy Aula 500 ore 15.00 I neutrini sono le uniche particelle interagenti con una sola delle quattro forze, quella debole. Per questo motivo, i neutrini mantengono le loro proprietà (energia, direzione) del momento di produzione e portano le informazioni sulla sorgente fino all’osservatore. Collisioni di stelle di neutroni, nuclei di galassie, supernova remnant ed altri probabili sorgenti di neutrini di alta energia possono essere studiate in collaborazione con i rivelatori di onde gravitazionali, elettromagnetiche ed adroni di altissima energia. Data la loro bassa sezione d’urto, per catturare i neutrini servono grandi volumi di materia. La materia deve essere anche trasparente per trasmettere la luce prodotta nelle interazioni dei neutrini fino ai rivelatori ottici. Il mare Mediterraneo è una fonte di materia gratuita per un rivelatore di neutrini. KM3NeT è una collaborazione che sta costruendo due rivelatori vicino alle coste francesi ed italiane: il rivelatore ORCA studierà le oscillazioni dei neutrini ad altissima statistica e, quindi, precisione, mente il rivelatore ARCA studierà l’Universo e i suoi acceleratori cosmici tramite i neutrini. I due rivelatori usano le stesse tecnologie di rivelazione adatte ad alta profondità marine. Nella mia presentazione, dopo una introduzione sulle possibili sorgenti di neutrini cosmici, descriverò i principi di funzionamento dei rivelatori incluso lo stato della loro installazione evidenziando, infine, l’attività del gruppo di Genova nella progettazione, nella realizzazione di entrambi i rivelatori e nelle prime analisi dei dati.


 SITO COLLEGATO 
https://www.ge.infn.it/~opisso/seminari/seminari.html

 EVENTI RECENTI 
12-12-2019: The charm and beauty of the Little Bang
12-12-2019: Circuit complexity and 2D bosonisation - Dongsheng Ge
12-12-2019: M. Tobar - Precision low energy experiments to test fundamental physics and search for dark matter
12-12-2019: MisuraCC3M@LNL: materiali superconduttivi
11-12-2019: Multiplicity and energy dependence of light charged particle production in ALICE at the LHC
11-12-2019: Double-Logarithmic contribution to Pomeron and application to the photon-photon scattering - Boris Ermolaev
10-12-2019: Dai spazio al tempo
10-12-2019: Machine Learning in High Energy Physics - Tommaso Boccali
10-12-2019: New Space Economy - European Expoforum
09-12-2019: Visita ai laboratori della Sezione INFN di Trieste da parte di studenti del Liceo Scientifico dell' IIS Cattaneo-Dall'Aglio di Castelnovo ne' Monti (RE)

[Back]

 

 

 

Istituto Nazionale di Fisica Nucleare - Piazza dei Caprettari, 70 - 00186 Roma
tel. +39 066840031 - fax +39 0668307924 - email: presidenza@presid.infn.it

F.M. F.E.