LNL: A. ZANETTIN, TECNICHE E APPARATI DI MOVIMENTAZIONE DI BERSAGLI ISOL 
 ELENCO COMPLETO 

DATA: 20-07-2018

LABORATORI NAZIONALI DI LEGNARO
All'interno dei LNL sono stati progettati, sviluppati e testati diversi sistemi per la movimentazione della camera target di SPES. Il primo č costituito da tutti i sistemi di movimentazione installati direttamente sul Front-End: essi consentono la disconnessione della TIS unit dall'acceleratore primario. Il secondo č la HHM (Horizontal Handling Machine, o Macchina di Movimentazione Orizzontale). Lo scopo della macchina č duplice, ovvero quello di rimuovere la camera target esausta dal Front-End e successivamente di andare a posizionarne una di nuova. Il terzo sistema di movimentazione č costituito dal TSS (Temporary Storage System, o Sistema di Deposito Temporaneo). Esso riceve la camera target esausta trasportata dalla HHM e, tramite un altro sistema di manipolazione, si occupa del suo stoccaggio all'interno di un deposito schermato. Il quarto sistema di movimentazione č costituito dalla VHM (Vertical Handling Machine, o Macchina di Movimentazione Verticale). Essa consiste in un dispositivo da utilizzarsi in caso di guasto della HHM. Il quinto ed ultimo sistema č costituito dalla MHM (Manual Handling Machine, o Macchina di Movimentazione Manuale). Il suo utilizzo č previsto nelle fasi iniziali del progetto (ovvero quando si dovranno rimuovere bersagli a bassa radioattivitā) oppure per la movimentazione di TIS unit stoccate in precedenza il cui livello di radioattivitā č sufficientemente diminuito da consentirne la movimentazione manuale. Nel corso del seminario verranno illustrati anche i sistemi di movimentazione utilizzati nelle principali facility internazionali per le operazioni di sostituzione e stoccaggio dei bersagli di tipo ISOL.


 SITO COLLEGATO 
https://agenda.infn.it/conferenceDisplay.py?confId=16126

 EVENTI RECENTI 
09-12-2019: Visita ai laboratori della Sezione INFN di Trieste da parte di studenti del Liceo Scientifico dell' IIS Cattaneo-Dall'Aglio di Castelnovo ne' Monti (RE)
09-12-2019: Properties of nuclei in the N=Z=50 region investigated via multi-nucleon transfer reactions and lifetime measurements - Marco Siciliano
06-12-2019: From kaonic atoms to strangeness in neutron stars
05-12-2019: M. Gromov - Updated results of the geo-neutrino observation with the Borexino detector
05-12-2019: A scuola di radioattivita'
04-12-2019: La fisica incontra la cittā - L'arte ed i suoi segreti: la fisica per svelarli
04-12-2019: Nuclei per l'ambiente
04-12-2019: A. Melchiorri - A crisis in lalalambda land?
02-12-2019: MariX: Conceptual Design Report of a Multi-disciplinary Advanced Research Infrastructure for the generation and application of X-rays
28-11-2019: Quantum Optical Control of Levitated Solids: a novel probe for the gravity-quantum interface

[Back]

 

 

 

Istituto Nazionale di Fisica Nucleare - Piazza dei Caprettari, 70 - 00186 Roma
tel. +39 066840031 - fax +39 0668307924 - email: presidenza@presid.infn.it

F.M. F.E.