GENERALE
CHI SIAMO
ORGANIZZAZIONE
PRESIDENZA
UFFICIO COMUNICAZIONE
AMMINISTRAZIONE
CENTRALE
ELENCO TELEFONICO
OPPORTUNITÀ DI LAVORO
 ATTIVITÀ
FISICA PARTICELLARE
ASTROPARTICELLARE
FISICA NUCLEARE
FISICA TEORICA
RICERCA TECNOLOGICA
ESPERIMENTI
PUBBLICAZIONI INFN
TESI INFN
 SERVIZI
PORTALE INFN
AGENDA INFN
EDUCATIONAL
WEBCAST
MULTIMEDIA
EU FP7
 

Trasparenza valutazione e merito  

DataWeb Support ticket  -  e-mail  

 

  22-05-2006: IL TELESCOPIO MAGIC SCOPRE UN'EMISSIONE DI RAGGI GAMMA AD ALTISSIMA ENERGIA: A PRODURLI SONO I “MICROQUASAR”. L’ANNUNCIO SU SCIENCE 
 ELENCO COMPLETO 
Il secondo telescopio MAGIC  in costruzione al Roque de los Muchachos, nell
Il secondo telescopio MAGIC in costruzione al Roque de los Muchachos, nell

© Collaborazione Magic L'utilizzo è gratuito previa autorizzazione dell'Ufficio Comunicazione INFN




? stata annunciata il 18 maggio su ?Science on Line?, e sar? pubblicata sul numero di Science di giugno, l?osservazione da parte del telescopio Magic (Major Atmospheric Gamma-ray Imaging Cherenkov) di una emissione periodica di raggi gamma ad altissima energia provenienti da microquasar: sistemi binari costituiti da una stella ordinaria molto pi? massiccia del Sole e da un corpo celeste compatto (una stella di neutroni o un buco nero). Lo studio fornisce nuove importanti indicazioni sulle caratteristiche dei microquasar, dei quasar (i loro ?fratelli maggiori?), e degli stessi raggi gamma. Magic ? il pi? grande telescopio per raggi gamma mai costruito ed ? frutto di una collaborazione internazionale di cui per l?Italia fa parte l?Istituto Nazionale di Fisica Nucleare con le universit? italiane di Padova, Pisa, Siena, Trieste e Udine.

Nei microquasar la stella ordinaria massiccia e il corpo celeste compatto che la accompagna sono legati l'una all'altro dalla forza di gravit? e orbitano attorno a un centro comune. Quando i due corpi sono sufficientemente vicini, l'effetto di marea dell'uno sull'altro pu? causare un improvviso trasferimento di materia dalla stella ordinaria alla compagna compatta. Una parte dell'energia gravitazionale rilasciata con questo scambio viene trasformata in energia meccanica, producendo getti di particelle che vengono ?sparati? a una velocit? prossima a quella della luce assieme a una spettacolare emissione di radiazione. Proprio questa radiazione costituisce i raggi gamma osservati da Magic. Si ritiene che i microquasar siano una sorta di versione ridotta dei quasar, nei quali uno dei due elementi ? costituito non da una stella di neutroni o da un ?normale? buco nero, bens? da un buco nero supermassiccio, pari a milioni di masse solari. I quasar emettono getti di particelle e di radiazione gamma proprio come i microquasar, ma per i primi il processo di formazione ed emissione dei getti richiede tempi molto lunghi, dell?ordine di anni, mentre per i secondi solo pochi giorni: un periodo di tempo che consente di studiare agevolmente lo svolgersi del fenomeno.

Magic ha osservato uno dei circa 20 microquasar noti, indicato con la sigla LS I +61 303, studiandolo a varie fasi lungo l'orbita. Le emissioni di raggi gamma sono state rivelate chiaramente ed ? stato messo in luce come esse subiscano variazioni periodiche connesse con i movimenti dei due astri lungo la loro orbita. Ci? indica che l'emissione gamma ? direttamente collegata all'interazione fra le due stelle componenti il sistema binario. Inoltre lo studio di Magic porta a pensare che l'emissione gamma di altissima energia sia una propriet? comune a tutti i microquasar.

?Il risultato di Magic conferma ancora una volta il grande interesse dello studio dei raggi gamma. Essi costituiscono la radiazione di pi? alta energia finora osservata e sono emessi nei fenomeni pi? violenti dell?Universo, quali le esplosioni di supernovae, i gamma-ray burst e i quasar. I raggi gamma ci forniscono informazioni dirette e preziose sui processi che li hanno generati e per questo si confermano di estremo interesse per la moderna fisica delle astroparticelle?, spiega Alessandro De Angelis, responsabile di Magic per l?Italia e coordinatore della fisica dell?esperimento.

Magic ? frutto di una vasta collaborazione internazionale che conta oltre 130 ricercatori provenienti da Germania, Spagna, Italia, Svizzera, Polonia, Armenia, Finlandia, Bulgaria e Stati Uniti. ? situato presso l?osservatorio di Roque de los Muchachos nell'isola di La Palma nell'arcipelago delle Canarie (Spagna) e con il suo specchio di 17 metri di diametro ? in grado di registrare i raggi gamma attraverso dei brevi lampi di luce che essi producono entrando nell'atmosfera (la luce Cherenkov). Un secondo telescopio Magic ? in costruzione a circa 80 metri di distanza dal primo: l?Infn e le universit? italiane di Padova, Pisa, Siena, Trieste e Udine sono responsabili dell?ottica (la pi? grande al mondo) e di parte dell?elettronica.

--
Per informazioni: http://magic.mppmu.mpg.de


 SITI COLLEGATI ALLA NOTIZIA 

 COMUNICATI RECENTI 
10-07-2012: Tagli alla ricerca previsti dalla spending review
27-06-2012: Un sera con i misteri dell’Universo
08-06-2012: I LABORATORI DI LEGNARO DELL'INFN COMPIONO 50 ANNI
08-06-2012: I neutrini dal CERN al Gran Sasso confermano il limite della velocita' della luce
07-06-2012: IL CENTRO DI CALCOLO DELL’INFN PREMIATO PER IL SUO IMPEGNO NEL MIGLIORAMENTO DELL'EFFICIENZA ENERGETICA
06-06-2012: Opera osserva il secondo neutrino Tau
04-06-2012: Il professor Maurizio Cumo nel Direttivo dell'Infn
24-05-2012: Domenica 27 maggio, Open Day ai Laboratori INFN del Gran Sasso
23-05-2012: Siglato accordo di un progetto europeo per la realizzazione di un centro per la cura oncologica
22-05-2012: Ricerche su neutrini e materia oscura, formazione dei giovani, acceleratori di particelle: è l’Istituto virtuale INFN-IHEP di Pechino

[Back]

 

Ufficio Comunicazione Infn - Piazza dei Caprettari, 70 - 00186 Roma
Tel: 06 68 68 162 - Fax: 06 68 307 944 - email: comunicazione@presid.infn.it

F.M . F.E.

 

 

 

 

 CONFERENZE
11-12-2017
TRANSVERSITY 2017
13-12-2017
SM&FT 2017 : THE XVII WORKSHOP ON STATISTICAL MECHANICS AND NONPERTURBATIVE FIELD THEORY
 RASSEGNA
STAMPA
VIDEO
 COMUNICATI STAMPA
10-07-2012
TAGLI ALLA RICERCA PREVISTI DALLA SPENDING REVIEW
27-06-2012
UN SERA CON I MISTERI DELL’UNIVERSO
08-06-2012
I LABORATORI DI LEGNARO DELL'INFN COMPIONO 50 ANNI
Ricerca Italiana