GENERALE
CHI SIAMO
ORGANIZZAZIONE
PRESIDENZA
UFFICIO COMUNICAZIONE
AMMINISTRAZIONE
CENTRALE
ELENCO TELEFONICO
OPPORTUNITÀ DI LAVORO
 ATTIVITÀ
FISICA PARTICELLARE
ASTROPARTICELLARE
FISICA NUCLEARE
FISICA TEORICA
RICERCA TECNOLOGICA
ESPERIMENTI
PUBBLICAZIONI INFN
TESI INFN
 SERVIZI
PORTALE INFN
AGENDA INFN
EDUCATIONAL
WEBCAST
MULTIMEDIA
EU FP7
 

Trasparenza valutazione e merito  

DataWeb Support ticket  -  e-mail  

 

  14-11-2008: SI INAUGURA L’OSSERVATORIO PIERRE AUGER 
 ELENCO COMPLETO 
Ricercatori al lavoro su uno dei rivelatori dell'osservatorio Pierre Auger
Ricercatori al lavoro su uno dei rivelatori dell'osservatorio Pierre Auger



L’osservatorio Pierre Auger per lo studio dei raggi cosmici č stato completato: con i suoi 3000 km2 di superficie č il piů esteso esperimento di fisica delle astroparticelle. La sua estensione č pari a quella della Svizzera di lingua italiana, il Canton Ticino

Si inaugura oggi a Malargue, nel cuore della Pampa Argentina, l?Osservatorio Pierre Auger, il pi? esteso esperimento per lo studio dei raggi cosmici mai costruito. Auger ? stato realizzato con il contributo dell?Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN). Il fisico italiano Giorgio Matthiae (INFN e Universit? degli Studi di Roma Tor Vergata) ? coordinatore internazionale del progetto.
L?Osservatorio, entrato in funzione circa un anno fa, ? stato ora completato arrivando a coprire con i suoi 1600 rivelatori di superficie e 24 telescopi di fluorescenza, un?area di ben 3000 chilometri quadrati a ridosso della cordigliera delle Ande a 1400 metri di altezza. Questo grande occhio d? la caccia ai raggi cosmici di energia elevatissima, una pioggia di particelle cariche che costantemente attraversano lo spazio per giungere sulla Terra. La loro scoperta valse il Premio Nobel per la fisica a Victor Hess nel 1936. Nonostante si conoscano quindi da circa un secolo, sono ancora molti i misteri sull?origine e sul comportamento dei raggi cosmici. Proprio per questo ? stato costruito Auger. L?Osservatorio funziona ora a pieno regime mentre le sue prime scoperte sono state pubblicate sulle principali riviste scientifiche internazionali, da Science a Physical Review Letters, a Astroparticle Physics.
Auger, a cui l?Argentina ha dedicato persino un francobollo, ? stato progettato, costruito e messo in funzione da una collaborazione internazionale comprendente 17 Paesi. Per l?Italia partecipano all?esperimento gruppi delle Universit? e Sezioni dell?Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Catania, L?Aquila, Lecce, Milano, Napoli, Roma Tor Vergata e Torino, i Laboratori INFN del Gran Sasso e le Strutture INAF di Palermo e di Torino. Il contributo italiano alla costruzione e gestione dell?Osservatorio ? stato finanziato dall?INFN con parziale supporto da parte del Ministero dell?Universit? e della Ricerca.

PER SAPERNE DI PI?

L?Osservatorio Auger (cos? chiamato dal nome del fisico francese Pierre Auger, scopritore degli sciami di raggi cosmici) ? un sistema ibrido che comprende rivelatori di superficie e telescopi di fluorescenza. I rivelatori di superficie, che coprono un?area di 3000 km2, sono distanziati tra loro di 1,5 km e sono in grado di osservare gli sciami dei raggi cosmici quando colpiscono la superficie terrestre. I telescopi di fluorescenza osservano la debole luce di fluorescenza prodotta dagli sciami mentre si sviluppano nell?atmosfera. Con queste tecniche si pu? ricavare l?energia e la direzione di provenienza dei raggi cosmici cercando quindi di individuare le sorgenti.


 SITI COLLEGATI ALLA NOTIZIA 
http://www.auger.org/

 COMUNICATI RECENTI 
10-07-2012: Tagli alla ricerca previsti dalla spending review
27-06-2012: Un sera con i misteri dell’Universo
08-06-2012: I LABORATORI DI LEGNARO DELL'INFN COMPIONO 50 ANNI
08-06-2012: I neutrini dal CERN al Gran Sasso confermano il limite della velocita' della luce
07-06-2012: IL CENTRO DI CALCOLO DELL’INFN PREMIATO PER IL SUO IMPEGNO NEL MIGLIORAMENTO DELL'EFFICIENZA ENERGETICA
06-06-2012: Opera osserva il secondo neutrino Tau
04-06-2012: Il professor Maurizio Cumo nel Direttivo dell'Infn
24-05-2012: Domenica 27 maggio, Open Day ai Laboratori INFN del Gran Sasso
23-05-2012: Siglato accordo di un progetto europeo per la realizzazione di un centro per la cura oncologica
22-05-2012: Ricerche su neutrini e materia oscura, formazione dei giovani, acceleratori di particelle: č l’Istituto virtuale INFN-IHEP di Pechino

[Back]

 

Ufficio Comunicazione Infn - Piazza dei Caprettari, 70 - 00186 Roma
Tel: 06 68 68 162 - Fax: 06 68 307 944 - email: comunicazione@presid.infn.it

F.M . F.E.

 

 

 

 

 CONFERENZE
11-12-2017
TRANSVERSITY 2017
13-12-2017
SM&FT 2017 : THE XVII WORKSHOP ON STATISTICAL MECHANICS AND NONPERTURBATIVE FIELD THEORY
 RASSEGNA
STAMPA
VIDEO
 COMUNICATI STAMPA
10-07-2012
TAGLI ALLA RICERCA PREVISTI DALLA SPENDING REVIEW
27-06-2012
UN SERA CON I MISTERI DELL’UNIVERSO
08-06-2012
I LABORATORI DI LEGNARO DELL'INFN COMPIONO 50 ANNI
Ricerca Italiana