29-07-2010: INFN E REGIONE SICILIA: MACCHINE HI TECH CONTRO I TUMORI E PE LA SANITA'  
 ELENCO COMPLETO 



PALERMO - La fisica di avanguardia, applicata alla medicina, sara' utilizzata in Sicilia per diagnosticare e combattere i tumori con i macchinari e le particelle piu' potenti e precise attualmente a disposizione. Una vera e propria svolta nel campo della medicina oncologica.
E' in questo il senso dell�accordo siglato tra l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e la Regione siciliana per lo sviluppo delle attivita' di fisica nucleare e particellare applicate alla medicina ed alla salute, approvato oggi pomeriggio dalla Giunta regionale di Governo presieduta da Raffaele Lombardo.
In particolare, l'attenzione sara' rivolta allo studio e sviluppo di sistemi avanzati per l'imaging medico e diagnostico morfologico e funzionale, allo studio della evoluzione cellulare e della modellistica neurologica, allo sviluppo di sistemi avanzati di calcolo distribuito per l'acquisizione in linea di parametri clinici e sanitari e per la loro archiviazione.
Partendo dal presupposto che la Tac puo' essere resa piu' efficiente e con una minore quantita' di radiazione per i pazienti, la Regione siciliana e l'INFN punteranno alla sperimentazione della "tomografia con protoni", una sorta di "super" Tac.
Sara� cosi� anche per la PET, un sistema che attraverso l�utilizzo di antimateria permette di scovare precocemente i tumori quando - ancora molto piccoli - si nascondono in tessuti o organi del corpo. L�accordo permettera� di sviluppare una versione molto piu' efficiente di PET, in modo da poter osservare l�insorgere del tumore anche quando e' composto da pochissime cellule.
Si pensa inoltre alla realizzazione di un centro avanzato per l�adroterapia, con una macchina che utilizza fasci di protoni e ioni per il trattamento dei tumori. L�adroterapia e� una tecnica che si aggiunge alla radioterapia e puo� essere quella piu� appropriata in alcuni tipi di tumore. Una straordinaria opportunita� per i pazienti oncologici che si basa anche sull�esperienza del primo e ancora unico operativo centro italiano di protonterapia presso i Laboratori Nazionali del Sud INFN di Catania e sulla esperienza maturata dall�Istituto con il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica (CNAO) di Pavia.
Nello sviluppo di tutte queste attivita� verra� data grande attenzione al rapporto con le realta� produttive presenti in Sicilia, attuando appositi programmi comuni di ricerca e di trasferimento tecnologico nel campo delle applicazioni della fisica alla medicina.
�L�accordo con la Regione siciliana - afferma il professor Roberto Petronzio, presidente dell�INFN - riafferma un�alleanza con la Regione e il mondo produttivo territoriale nella individuazione di obiettivi congiunti di ricerca fondamentale e applicata. Questo accordo in particolare testimonia l�attenzione che l�INFN ripone verso la reale applicazione della sua ricerca in settori cruciali della nostra societa', quali salute e medicina�.
�La Regione Sicilia - ha commentato il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo - dopo aver portato avanti con successo il risanamento del sistema sanitario regionale grazie all�azione politico-amministrativa dell�assessore Russo, si pone un nuovo ed ambizioso obiettivo nell�ottica del miglioramento dell�assistenza sanitaria, quello dello sviluppo della ricerca della fisica applicata alla medicina, per garantire sempre più elevati standard assistenziali�.
�Questo accordo appena approvato - ha aggiunto l�assessore regionale per la Salute Massimo Russo � e� l�ulteriore conferma di quale sia lo sforzo per modernizzare e rendere piu� efficiente il sistema sanitario regionale, dando grande importanza alla ricerca che rappresentera� un importante volano per il sistema produttivo e industriale della Sicilia. Il prestigioso accordo di oggi, che conferma il grado di credibilita� che la Sicilia ha raggiunto in Italia, rappresentera� anche una ulteriore occasione di crescita per le aziende sanitarie regionali sia in termini di servizi offerti al cittadino sia per il miglioramento e la crescita del personale sanitario�.


 SITI COLLEGATI ALLA NOTIZIA 

 COMUNICATI RECENTI 
10-07-2012: Tagli alla ricerca previsti dalla spending review
27-06-2012: Un sera con i misteri dellUniverso
08-06-2012: I LABORATORI DI LEGNARO DELL'INFN COMPIONO 50 ANNI
08-06-2012: I neutrini dal CERN al Gran Sasso confermano il limite della velocita' della luce
07-06-2012: IL CENTRO DI CALCOLO DELLINFN PREMIATO PER IL SUO IMPEGNO NEL MIGLIORAMENTO DELL'EFFICIENZA ENERGETICA
06-06-2012: Opera osserva il secondo neutrino Tau
04-06-2012: Il professor Maurizio Cumo nel Direttivo dell'Infn
24-05-2012: Domenica 27 maggio, Open Day ai Laboratori INFN del Gran Sasso
23-05-2012: Siglato accordo di un progetto europeo per la realizzazione di un centro per la cura oncologica
22-05-2012: Ricerche su neutrini e materia oscura, formazione dei giovani, acceleratori di particelle: lIstituto virtuale INFN-IHEP di Pechino

[Back]

 

Ufficio Comunicazione Infn - Piazza dei Caprettari, 70 - 00186 Roma
Tel: 06 68 68 162 - Fax: 06 68 307 944 - email: comunicazione@presid.infn.it

F.M . F.E.