GENERALE
CHI SIAMO
ORGANIZZAZIONE
PRESIDENZA
UFFICIO COMUNICAZIONE
AMMINISTRAZIONE
CENTRALE
ELENCO TELEFONICO
OPPORTUNITÀ DI LAVORO
 ATTIVITÀ
FISICA PARTICELLARE
ASTROPARTICELLARE
FISICA NUCLEARE
FISICA TEORICA
RICERCA TECNOLOGICA
ESPERIMENTI
PUBBLICAZIONI INFN
TESI INFN
 SERVIZI
PORTALE INFN
AGENDA INFN
EDUCATIONAL
WEBCAST
MULTIMEDIA
EU FP7
 

Trasparenza valutazione e merito  

DataWeb Support ticket  -  e-mail  

 

  29-07-2010: INFN E REGIONE SICILIA: MACCHINE HI TECH CONTRO I TUMORI E PE LA SANITA'  
 ELENCO COMPLETO 



PALERMO - La fisica di avanguardia, applicata alla medicina, sara' utilizzata in Sicilia per diagnosticare e combattere i tumori con i macchinari e le particelle piu' potenti e precise attualmente a disposizione. Una vera e propria svolta nel campo della medicina oncologica.
E' in questo il senso dell�accordo siglato tra l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e la Regione siciliana per lo sviluppo delle attivita' di fisica nucleare e particellare applicate alla medicina ed alla salute, approvato oggi pomeriggio dalla Giunta regionale di Governo presieduta da Raffaele Lombardo.
In particolare, l'attenzione sara' rivolta allo studio e sviluppo di sistemi avanzati per l'imaging medico e diagnostico morfologico e funzionale, allo studio della evoluzione cellulare e della modellistica neurologica, allo sviluppo di sistemi avanzati di calcolo distribuito per l'acquisizione in linea di parametri clinici e sanitari e per la loro archiviazione.
Partendo dal presupposto che la Tac puo' essere resa piu' efficiente e con una minore quantita' di radiazione per i pazienti, la Regione siciliana e l'INFN punteranno alla sperimentazione della "tomografia con protoni", una sorta di "super" Tac.
Sara� cosi� anche per la PET, un sistema che attraverso l�utilizzo di antimateria permette di scovare precocemente i tumori quando - ancora molto piccoli - si nascondono in tessuti o organi del corpo. L�accordo permettera� di sviluppare una versione molto piu' efficiente di PET, in modo da poter osservare l�insorgere del tumore anche quando e' composto da pochissime cellule.
Si pensa inoltre alla realizzazione di un centro avanzato per l�adroterapia, con una macchina che utilizza fasci di protoni e ioni per il trattamento dei tumori. L�adroterapia e� una tecnica che si aggiunge alla radioterapia e puo� essere quella piu� appropriata in alcuni tipi di tumore. Una straordinaria opportunita� per i pazienti oncologici che si basa anche sull�esperienza del primo e ancora unico operativo centro italiano di protonterapia presso i Laboratori Nazionali del Sud INFN di Catania e sulla esperienza maturata dall�Istituto con il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica (CNAO) di Pavia.
Nello sviluppo di tutte queste attivita� verra� data grande attenzione al rapporto con le realta� produttive presenti in Sicilia, attuando appositi programmi comuni di ricerca e di trasferimento tecnologico nel campo delle applicazioni della fisica alla medicina.
�L�accordo con la Regione siciliana - afferma il professor Roberto Petronzio, presidente dell�INFN - riafferma un�alleanza con la Regione e il mondo produttivo territoriale nella individuazione di obiettivi congiunti di ricerca fondamentale e applicata. Questo accordo in particolare testimonia l�attenzione che l�INFN ripone verso la reale applicazione della sua ricerca in settori cruciali della nostra societa', quali salute e medicina�.
�La Regione Sicilia - ha commentato il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo - dopo aver portato avanti con successo il risanamento del sistema sanitario regionale grazie all�azione politico-amministrativa dell�assessore Russo, si pone un nuovo ed ambizioso obiettivo nell�ottica del miglioramento dell�assistenza sanitaria, quello dello sviluppo della ricerca della fisica applicata alla medicina, per garantire sempre più elevati standard assistenziali�.
�Questo accordo appena approvato - ha aggiunto l�assessore regionale per la Salute Massimo Russo � e� l�ulteriore conferma di quale sia lo sforzo per modernizzare e rendere piu� efficiente il sistema sanitario regionale, dando grande importanza alla ricerca che rappresentera� un importante volano per il sistema produttivo e industriale della Sicilia. Il prestigioso accordo di oggi, che conferma il grado di credibilita� che la Sicilia ha raggiunto in Italia, rappresentera� anche una ulteriore occasione di crescita per le aziende sanitarie regionali sia in termini di servizi offerti al cittadino sia per il miglioramento e la crescita del personale sanitario�.


 SITI COLLEGATI ALLA NOTIZIA 

 COMUNICATI RECENTI 
10-07-2012: Tagli alla ricerca previsti dalla spending review
27-06-2012: Un sera con i misteri dellUniverso
08-06-2012: I LABORATORI DI LEGNARO DELL'INFN COMPIONO 50 ANNI
08-06-2012: I neutrini dal CERN al Gran Sasso confermano il limite della velocita' della luce
07-06-2012: IL CENTRO DI CALCOLO DELLINFN PREMIATO PER IL SUO IMPEGNO NEL MIGLIORAMENTO DELL'EFFICIENZA ENERGETICA
06-06-2012: Opera osserva il secondo neutrino Tau
04-06-2012: Il professor Maurizio Cumo nel Direttivo dell'Infn
24-05-2012: Domenica 27 maggio, Open Day ai Laboratori INFN del Gran Sasso
23-05-2012: Siglato accordo di un progetto europeo per la realizzazione di un centro per la cura oncologica
22-05-2012: Ricerche su neutrini e materia oscura, formazione dei giovani, acceleratori di particelle: lIstituto virtuale INFN-IHEP di Pechino

[Back]

 

Ufficio Comunicazione Infn - Piazza dei Caprettari, 70 - 00186 Roma
Tel: 06 68 68 162 - Fax: 06 68 307 944 - email: comunicazione@presid.infn.it

F.M . F.E.

 

 

 

 

 CONFERENZE
11-12-2017
TRANSVERSITY 2017
13-12-2017
SM&FT 2017 : THE XVII WORKSHOP ON STATISTICAL MECHANICS AND NONPERTURBATIVE FIELD THEORY
 RASSEGNA
STAMPA
VIDEO
 COMUNICATI STAMPA
10-07-2012
TAGLI ALLA RICERCA PREVISTI DALLA SPENDING REVIEW
27-06-2012
UN SERA CON I MISTERI DELLUNIVERSO
08-06-2012
I LABORATORI DI LEGNARO DELL'INFN COMPIONO 50 ANNI
Ricerca Italiana